Il mascara Chanel e i cosmetici in attesa.

Fino a qualche anno fa ero sommersa dalle scorte cosmetiche e chi mi segue da tempo sa che il mio approccio con lo shopping è cambiato radicalmente con la #20eurochallenge.

Impormi un budget mensile di 20 euro per levarmi qualche sfizio e utilizzare tutto ciò che già possedevo è stata una bella sfida!

Ma ora sono soddisfatta.

Compro poco e meglio, sto attenta agli sprechi, non mi faccio tentare dalle novità e mi sento più leggera!

Non sono diventata minimalista ma ci sto lavorando!

E in questi anni un’altra mia grande conquista è stata imparare a tenere sigillati i prodotti.

Prima mettevo il naso sul flacone appena comprato, provavo il prodotto una o due volte e infine lo lasciavo letteralmente marcire per far spazio ad altro! Con i cosmetici biologici però entrava in gioco il PAO e spesso a causa del caldo estivo, pur essendo sigillate, alcune creme hanno iniziato a puzzare o cambiare consistenza.

Ho iniziato così a prestare attenzione alla scadenza e alla conservazione delle mie scorte al punto che se non finivo un prodotto, assolutamente non ne aprivo un altro.

Ma ultimamente ho cambiato rotta.

A seguito di un evento particolare della mia vita, sono giunta alla conclusione che non dobbiamo vivere solo di privazioni e che dobbiamo goderci hic et nunc ciò che possediamo (ovviamente con moderazione).

In questo caso si tratta di frivolezze, ma anche i piccoli passi hanno il loro peso.

E arrivo ora al discorso “mascara Chanel”.

Qualche mese fa Luciana Riversluna mi ha regalato questo bellissimo mascara, provato due volte grazie alle minitaglie trovate in omaggio sulle riviste e mai acquistato per via del suo prezzo elevato.

Non vedevo l’ora di utilizzarlo ma avendo altri 3 mascara in uso (tutti con caratteristiche diverse), ho resistito. Volevo prima smaltirne qualcuno e poi passare a questa meraviglia!

Ma nelle ultime settimane, mentre cercavo di utilizzare ogni santo giorno il mascara Double Dream di Purobio Cosmetics per levarmelo di torno, ho capito che mi stavo torturando senza motivo.

Il mascara Purobio Cosmetics finirà, prima o poi, ma nel frattempo sto lasciando quello Chanel a fare la muffa!

Era la scelta giusta?

Inoltre stavo affrontando un periodo difficile, avevo bisogno di regalarmi una coccola, un momento di frivolezza…

Ed ho usato il mascara Chanel.

Amen.

È stata una sensazione bellissima sbloccarsi e violare la regola che mi ero imposta. Del resto si parla di un mascara, uno stupido mascara!

Prima o poi lo avrei utilizzato, ma perché aspettare ancora?

Forse queste mie parole potranno sembrare inutili e prive di senso, ma leggetele “con gli occhi della privazione”.

Immaginate di essere a dieta perché volete perdere qualche chilo in eccesso e inaspettatamente vi regalano il vostro dolce preferito.

È un evento che capita raramente, nessuno vi regala mai un dolcetto, addirittura il vostro preferito, ma stavolta è successo e sarebbe un peccato cestinarlo.

Quanto vi pesa rinunciare? Pensate che sgarrare una volta possa vanificare tutto il percorso fatto?

Io ho ceduto e sono felice di aver preso questa decisione.

Ed ora sono curiosa di sapere cosa ne pensate!

Vi aspetto nei commenti!

5 pensieri riguardo “Il mascara Chanel e i cosmetici in attesa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...