Prodotti terminati (Settembre 2018).

A Settembre non ho terminato tantissimi prodotti ma sono ugualmente soddisfatta!

IMG_20181001_093938

Mi aspettavo un risultato più deludente, essendo stato un mese un po’ particolare per me e avendo perciò dedicato meno tempo a me stessa, ma ho recuperato nell’ultima settimana facendo decluttering di rossetti e concentrandomi su alcuni prodotti agli sgoccioli.

Qualche giorno fa vi ho aggiornato sul Project Pan (QUA trovate l’articolo) e come avrete visto, mi sto concentrando tantissimo sulla Redemption Palette di Makeup Revolution sperando di fare un nuovo buchetto nelle cialde. Un grandissimo passo in avanti è stato fatto però sul fronte “rossetti”: ne ho cestinati 10 perché avevano un odore sgradevole e francamente non mi dispiace essermene liberata! Quasi tutti avevano un colore che non mi faceva impazzire e a parte questo, erano vecchissimi! Alcuni appartengono a vecchie collezioni Avon, gli altri sono Kiko, Collistar e Bionike. Eccoli qua:

IMG_20180924_104317_227.jpg

Un’ altra grande soddisfazione nello smaltimento di Settembre è stata terminare il mega bottigliozzo da 750 ml di shampoo Corine De Farme! Credo di averlo acquistato circa 2 anni fa, era in offertissima e mi avevano attirato le scritte “95% origine naturale” e “senza siliconi”… ora che sono un po’ più esperta sull’INCI, mi rendo conto che non è assolutamente naturale, ma come ben sapete non sono troppo fiscale con gli ingredienti. Il mio lungo rapporto con questo shampoo è stato altalenante, a volte mi appesantiva troppo i capelli, altre volte mi piaceva un sacco. Nell’ultimo periodo, avendo i capelli un po’ più secchi per via della colorazione permanente, il risultato finale mi convinceva: i capelli restavano puliti a lungo, erano sempre morbidissimi e profumati. Non lo ricomprerei semplicemente perché nonostante il prezzo del flacone fosse conveniente (se non ricordo male lo pagai meno di 3 euro), mi fanno paura i “formati famiglia”! A me piace variare, soprattutto con i prodotti per capelli e i bagnoschiuma, quindi sto evitando di acquistare prodotti che per la loro quantità rischierebbero di diventarmi antipatici.

Due prodotti che avevo iniziato da un po’ di tempo e che volevo assolutamente terminare sono l’Addolcilabbra Neutro di Alkemilla Eco Bio Cosmetic e lo struccante bifasico So’Bio.

Il primo mi è piaciuto tantissimo ed ho notato che da quando utilizzo gli Addolcilabbra, non ho più problemi di secchezza e pellicine sulle labbra! Rispetto alle versioni golose che propone Alkemilla, questo neutro è più gradevole nel lungo periodo perché non stanca e non escludo di ricomprarlo in futuro!

Lo struccante bifasico So’Bio è stato invece un flop clamoroso. Decisamente troppo costoso (credo di averlo pagato più di 10 euro per 150 ml di prodotto) e assolutamente inutile. Non solo non struccava il trucco non waterproof ma mi irritava pure tantissimo il contorno occhi! Io non ho mai problemi di sensibilità agli occhi e alla pelle, perciò averne con un prodotto adatto a chi porta lenti a contatto mi sembra incredibile. Assolutamente bocciato!

Infine vi mostro i bagnoschiuma terminati! Sono tantissimi perché erano tutti agli sgoccioli e pure per questa categoria di cosmetici sono soddisfatta. Avevo solo 3 bagnoschiuma in scorta, più precisamente quello Yves Rocher, quello Officina Naturae e quello Vivi Verde Coop; dopo averli terminati ne ho acquistati 2 di Bema Cosmetici ma ho preferito tenerli da parte per i “momenti coccola”! Non so se capita anche a voi di avere dei prodotti che utilizzate solo quando vi sentite un po’ giù, io ne ho sempre qualcuno per confortarmi e stavolta ho scelto i bagnoschiuma Bema Cosmetici per via delle loro fragranze (ve li mostrerò presto qua sul blog).

Ritornando al discorso scorte, dopo aver terminato i miei 3 bagnoschiuma ho scelto di smaltirne qualcuno presente in bagno. Abito a casa dei miei genitori ed entrambi sono degli accumulatori di bagnoschiuma, soprattutto mia madre! Quando vede mega bottiglioni di bagnoschiuma a 0,99 centesimi non resiste e ne compra una marea, ovviamente senza considerare quelli ancora sigillati che stanno facendo la muffa nell’armadietto del bagno. Ne scelto due agli sgoccioli ed eccoli qua: la minitaglia al Caffè Verde di Bottega Verde e Indian Summer di Cien.

Veniamo al dunque con la mia opinione su tutti i bagnoschiuma:

  • Bagnoschiuma doposole Officina Naturae, acquistato sul sito Verdemondo (QUA l’articolo con maggiori dettagli). Ho adorato il suo profumo fresco ed estivo, leniva la mia pelle dopo una giornata in spiaggia sotto il sole ed era diventato il mio “prodotto coccola” preferito. Promosso!
  • Bagnoschiuma Yves Rocher ai Fiori di Tiarè e Ylang Ylang. Ha una profumazione dolce e intensa, forse più adatta al periodo invernale. Come tutti i bagnoschiuma dell’azienda francese, anche questo non mi ha deluso e vi consiglio di andare ad annusarlo in negozio!
  • Gel Doccia Vivi Verde Coop, un regalo di Diario di una beauty addict  per me graditissimo dal momento che a Cagliari non è presente la Coop. Mi ha colpito fin da subito per la sua fragranza delicata e fresca che ho trovato estremamente rilassante! Proprio per questo motivo utilizzavo questo prodotto quando mi sentivo stanca o avevo mal di testa, aveva un effetto quasi terapeutico.
  • Gel doccia Caffè Verde di Bottega Verde, minitaglia trovata in omaggio in una rivista. Purtroppo non mi è piaciuto per la sua profumazione: il mix di oli essenziali mi ricordava l’odore dei disinfettanti e fortunatamente non era persistente sulla pelle! Non lo comprerei!
  • Doccia crema Indian Summer di Cien. Non so se fosse un’edizione limitata di LIDL, è in bagno dall’era di Noè e nessuno la prendeva in considerazione, pur essendo agli sgoccioli! Sono bastate due docce per terminarlo, figuriamoci! Aveva una profumazione dolce e orientale, a mio parere più invernale che estiva, e non lo ricomprerei perché non mi ha colpito. Buon profumo ma niente di eccezionale!

A settembre ho utilizzato un solo campioncino, quello all’Aloe Vera di Esi, per lenire la pelle dove le zanzare hanno banchettato ed ha fatto bene il suo dovere!

L’articolo sui terminati di Settembre finisce qui! Le mie scorte cosmetiche stanno diminuendo a vista d’occhio grazie alla #20eurochallenge e in alcuni mesi non ho acquistato assolutamente nulla. Inizio a vedere la luce in fondo al tunnel!

E voi quante scorte avete? Come è andato il vostro smaltimento?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...