La #20eurochallenge: un anno dopo.

IMG_20170406_153401

Il 6 aprile del 2017 ho pubblicato sul blog il primo articolo sulla #20eurochallenge! È incredibile, è già passato un anno… e mi sembra giusto aggiornarvi!

La prima parola che mi viene in mente ora, mentre scrivo questo articolo, è SODDISFAZIONE.

La #20eurochallenge è nata un po’ per gioco e un po’ per disperazione: uscivo dai negozi con il borsellino vuoto e con le buste cariche di prodotti cosmetici, ma la mia euforia post-acquisto durava poche ore! Il tempo di fare una foto, pubblicarla su Instagram e leggere i soliti commenti (“dove l’hai trovato?” “quanto costa?” “come è l’INCI?”)… e mi sentivo folle.

Perché?

Secondo voi non è folle comprare 2 flaconi di bagnoschiuma quando a casa ne hai 15 ancora sigillati?

Non è folle comprare una matita labbra di un colore orribile solo perché è una Limited Edition?

Non è folle accumulare creme corpo e doverle cestinare dopo un anno perché scadute?

Un anno fa non sarei neppure riuscita a formulare queste domande nella mia mente. Avevo per la prima volta il borsellino più gonfio, mi volevo levare qualche sfizio e non badavo a spese! Ma attenzione: non compravo cosmetici costosi, preferivo spendere poco e riempire le buste… ecco perché ora sono strapiena di rossetti, creme e ombretti! Ero un’accumulatrice low-cost!

Con l’avvio della #20eurochallenge, il primo passo è stato quello di impegnarmi nello smaltimento. Ogni mese seleziono 4/5 prodotti che voglio assolutamente terminare, a questi se ne aggiungono altri e infine riesco a riempire il cestino della spazzatura con decine di flaconi e tubetti vuoti. È una sensazione bellissima!

Così come i cassetti e gli armadietti diventano più spaziosi, anche io mi sento “svuotata”!

Dai prodotti in full-size ho esteso poi la smaltimento verso i campioncini e il make-up (qua sul blog troverete diversi articoli a riguardo) ed è stato un altro successo! Se fino a qualche mese fa avevo ben 2 scatole di campioncini, ora ne ho solo una… e su alcune palette di ombretti sono comparsi tanti “buchetti”!

IMG_20180317_150611

Un altro passo importante, oltre lo smaltimento, è stato quello di porre un freno agli acquisti. La #20eurochallenge prevede un budget mensile di 20€ per gli acquisti cosmetici non necessari e fino a 2 mesi fa i miei 20 euro si trasformavano in maschere viso, prodotti per capelli e novità cosmetiche. Mi sembrava doveroso spenderli! Erano un premio per la mia costanza!

Ebbene, da circa 2 mesi non spendo un euro di budget!

E se ve lo state chiedendo, non sono stata rinchiusa in casa senza internet! Semplicemente ho resistito davanti agli scaffali dei negozi ripensando alle mie scorte.

Ma fondamentali sono stati anche altri fattori. Ora guardo meno video su Youtube, non sfoglio le riviste e i volantini con le offerte, entro poco nei negozi tentatori, non apro tante mail… e quando sono in crisi, scrivo nella chat della #20eurochallenge!

Senza una promessa pubblica e senza lo sguardo inquisitore delle altre partecipanti, non avrei resistito. Vedere i loro progressi, percepire il loro entusiasmo e leggere i loro messaggi è stato per me estremamente motivante!

Proprio perché le partecipanti della #20eurochallenge sono state importantissime per il progetto, nelle prossime settimane pubblicherò degli articoli in cui a parlare saranno loro! Vi racconteranno perché hanno iniziato questo percorso, quali risultati hanno ottenuto e come è cambiato il loro approccio allo shopping cosmetico!

Tante di voi mi scrivono che vorrebbero partecipare alla #20eurochallenge ma non trovano il coraggio perché pensano di non farcela. Sono certa che leggere la mia storia e quella delle altre partecipanti vi porterà ad identificarvi con qualcuna di noi e a spingervi verso il cambiamento.

Perché la #20eurochallenge è un CAMBIAMENTO.

La banconota da 20 euro diventa un tesoro e cambia il rapporto tra noi e il denaro, impariamo ad apprezzare ciò che possediamo come se lo vedessimo per la prima volta, sprechiamo di meno e i nostri acquisti sono più oculati.

La #20eurochallenge fa paura ma non sentitevi sconfitte in partenza, provateci!

Non hai bisogno di vedere l’intera scalinata. Inizia semplicemente a salire il primo gradino. (Martin Luther King)

 

Annunci

9 pensieri riguardo “La #20eurochallenge: un anno dopo.

  1. Complimenti, un bel traguardo! Anche io ho iniziato a risparmiare sui prodotti cosmetici. Dopo l’ennesina palette di colori nude acquistata ho capito che ne avevo ancora troppe a casa inutilizzate e ho deciso di darci un taglio! Adesso sto cercando di smaltire i prodotti che già ho, limitandomi all’acquisto del fondotinta e del mascara che uso quotidianamente fino all’ultima goccia.

    Mi piace

  2. È un piacere per me far parte della #20eurochallenge nonostante le mie scorte siano iniziate a marzo 😘 Augurissimi e w lo smaltimento prodotti 💓

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...