Prodotti terminati (Maggio 2017). Seconda parte.

IMG_20170601_143733.jpg

Prodotti per il viso e makeup.

Correttore Instant anti-age di Maybelline. Terminato e ricomprato subito, trovo che sia uno dei migliori correttori in commercio per via del suo applicatore e della texture facilmente stratificabile. Peccato che siano disponibili solo due colorazioni!

Maschere in tessuto coreane Welkos Kwailnara al tè verde e ai fiori di ciliegio. Acquistate su Roseroseshop (qua il mio articolo sul rivenditore), sono state per me una delusione. Il loro profumo era gradevole ma sulla pelle non ho notato alcun cambiamento e dopo la rimozione della maschera, ero costretta a lavare bene il viso per togliere la sensazione di unto. Non le ricomprerei!

Salviette struccanti Omia Laboratoires. Per maggiori informazioni vi rimando al mio precedente articolo sulle salviette struccanti! Per me sono in assoluto le salviette struccanti migliori: struccano bene anche il mascara, non irritano la pelle e gli occhi, sono molto grandi e ben impregnate di prodotto.

Acqua alle rose di Avon Naturals. Ottimo profumo, economica, efficace, ma con INCI piuttosto bruttino. Qua vi ho parlato di questo prodotto, se siete interessate all’INCI andate a leggere!

Correttore Avon in crema Ideal Flawless. Credo che ora si possa trovare sul catalogo Avon con il nuovo pack e il nuovo nome Mark. È un ottimo correttore dalla coprenza media, si può stratificare senza appesantire la pelle e sul contorno occhi non va a finire sulle rughette. È la seconda volta che lo acquisto e lo termino, penso che lo riacquisterò in autunno.

Maschere in tessuto coreane Vitamin Mask di L’Affair e Almond Milk di Missha. Acquistate su Beautytude (qui l’articolo sulla mia esperienza di acquisto), anche queste maschere in tessuto sono state una delusione. La Vitamin Mask aveva un profumo meraviglioso ma mi ha lasciato la pelle appiccicosa da morire e sono stata costretta poi a lavare bene il viso. La maschera Almond Milk, oltre a non avermi colpito per la sua efficacia, mi ha delusa perché mi aspettavo di sentire il profumo di mandorla! Invece era praticamente inodore! Per me una maschera in tessuto deve avere determinate caratteristiche: un profumo gradevole e rilassante, non lasciarmi la pelle appiccicosa o unta in modo da non esser costretta a lavare dal viso il siero in essa contenuto!

Crema notte Age Sublime di Bottega Verde. Su questo prodotto ho dedicato un intero articolo e lo trovate pure tra i preferiti del mese di marzo! Utilizzata prima di andare a dormire, al mattino mi svegliavo con la pelle estremamente luminosa e idratata. Non la riacquisto perché ho una marea di campioncini e minitaglie di creme per il viso da smaltire.

Scrub viso all’Aloe Vera di Omia Laboratoires. Lo consiglio solo a chi cerca uno scrub delicato! Se siete patite, come me, degli esfolianti più decisi, vi consiglio di utilizzarlo con una spugnetta o un panno per aumentarne l’effetto. Non lo riacquisterei perché preferisco altri scrubs e se siete curiose di conoscere la mia collezione di esfolianti viso con buon INCI, dovete leggere il mio articolo a riguardo qui!

Matita occhi automatica Glimmerstick (colorazione Starry night blue). Ho tante matite automatiche di Avon perché le trovo molto scriventi, morbide e comode. Non mi hanno mai creato problemi agli occhi e riescono a resistere tutto il giorno, quindi per me sono un prodotto assolutamente promosso e consigliato!

Cerottini per il naso Rolanjona. Ho ricevuto questi cerottini coreani da una ragazza conosciuta tramite Instagram e mi dispiace, ma devo bocciarli. Ho provato solo una volta i cerottini nasali, scegliendo il marchio Essence, e per me erano stati un flop: nonostante i consigli ricevuti da tante ragazze che li trovavano ottimi, con me non avevano alcun effetto! Stessa cosa mi è capitata con questi coreani. Non ho grossi problemi alla pelle del naso ma mi piacerebbe ripulire un po’ i pori… chissà se con la black mask otterrei il risultato che cerco! Fatemi sapere nei commenti cosa utilizzate voi!

Maschera per il contorno occhi Pil’aten. Anche questo prodotto Made in Korea l’ho ricevuto in regalo ed è stato divertente provare questa maschera gelatinosa sul contorno occhi! Mi ha lasciato la pelle tonica e idratata, ma non mi ha colpito al punto da acquistarla.

IMG_20170601_143745.jpg

Campioncini.

Nel mese di maggio ho terminato parecchi campioncini perché con le ragazze della #20eurochallenge abbiamo deciso di smaltirne il più possibile! Ecco qui il risultato! Sono molto soddisfatta perché in passato sono stata costretta, a causa della mia mania di collezionarli, a cestinarne parecchi ormai scaduti. Sul campioncino della maschera Argilla Pura l’Oréal vi ho già parlato qui e per me è stata una piacevole scoperta. Ho avuto poi l’opportunità di provare la maschera nutriente e i cristalli liquidi del nuovo marchio ecobiologico Gyada: sulla maschera purtroppo non posso dirvi nulla perché il campioncino conteneva pochissimo prodotto e non sono riuscita a farmi un’idea precisa a riguardo, mentre per i cristalli liquidi posso dire con certezza che non li acquisterò mai, bisogna dosarli con attenzione e i miei capelli, neri e liscissimi, risultavano subito unti e appesantiti con una sola goccia di prodotto! Altri campioncini per la cura dei capelli: lo shampoo L’Oréal Nutri-gloss Luminizer dal profumo meraviglioso e dall’INCI bruttino (ottimo risultato sui capelli ma preferisco usare prodotti senza siliconi) e lo shampoo all’estratto di miglio e soja de L’Erbolario, adatto a lavaggi frequenti e anti-caduta (mi è piaciuto sia per il risultato sia per la sua profumazione delicata). La crema viso Collagen Code di Bottega Verde è leggera, idratante e dal profumo gradevole… dopo aver terminato il campioncino, mi sono accorta di possedere una minitaglia di questa crema e la sto utilizzando ogni mattina (ve ne parlerò meglio prossimamente). Un’altra scoperta è stato il latte corpo Ultra Dolce Garnier all’Argan & Camelia: trovo che queste nuove linee di prodotti Garnier abbiano tutte una profumazione fantastica, ma se siete interessate a INCI più o meno verdi non fanno decisamente per voi. Ho poi terminato tre campioncini “baby”: ottimo il bagno & shampoo delicato ai fiori di Lino di Maternatura, mentre la crema protettiva Coccole di Mamma di Alkemilla e il bagno shampoo Bjobj non mi sono piaciuti per via della loro profumazione. Proprio quest’ultima è invece il motivo per il quale mi sono innamorata del detergente delicato all’Aloe Vera di Alkemilla: ha un profumo fresco ed estivo, non mi ha seccato la pelle e mi piace il fatto che sia un detergente multiuso (viso, corpo, igiene intima).

Con questo articolo finisce la mia carrellata di prodotti smaltiti! Sono molto soddisfatta del risultato e devo dire che non sarei riuscita ad ottenerlo senza la #20eurochallenge. Avrei continuato ad acquistare e ad accumulare prodotti senza freni, prestando poca attenzione a ciò che già possedevo.

Fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti! Avete terminato anche voi tanti prodotti a maggio?

Annunci

2 pensieri riguardo “Prodotti terminati (Maggio 2017). Seconda parte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...